LE SIGILLATURE

Verso i 6 anni comincia la permuta dei denti ed erompono anche i primi molari permanenti. Non vanno a sostituire alcun dente da latte ma escono posteriormente ai molaretti decidui.

I molari permanenti sono particolarmente a rischio carie per vari motivi:

  • la loro posizione è difficile da raggiungere,
  • presentano dei solchi profondi e accentuati rispetto ai denti decidui,
  • la manualità dei bambini a questa età non risulta essere sempre efficace nel raggiungerli.

Le sigillature dei denti consistono nell’applicazione di una resina nel solco per rendere la superficie masticante più piatta e, di conseguenza, più facile da pulire. Il cibo tende a depositarsi di meno e si crea una barriera meccanica che impedisce ai batteri di raggiungere le zone più profonde del solco.

Queste prodotti rilasciano fluoro in modo localizzato proteggendo il dente dalla carie.

Le sigillature sono soggette ad usura e quindi vanno controllate periodicamente e, dove risultassero perse in modo parziale o totale, possono essere reintegrate per garantirne l’efficacia.

Le sigillature dei solchi sono delle procedure veloci che non richiedono l’utilizzo dell’anestesia perché assolutamente indolori, e vengono raccomandate dal Ministero della Salute.

Il miglior investimento per tutti, soprattutto per i più piccoli, è sempre la prevenzione.

Pubblicato il Ottobre 12, 2017

Bambini Prevenzione